Chi perde e chi guadagna dalle oscillazioni del petrolio

La scorsa settimana abbiamo parlato dell’OPEC, andando a spiegare chi era e cosa faceva effettivamente. Oggi andiamo a scoprire chi perde e chi guadagna dalle oscillazioni del prezzo del petrolio, quali sono le aziende o gli stati che stanno in questo momento traendo i maggiori guadagni o le maggiori perdite.

Le Aziende

Partiamo dlle aziende, che sembrano quelle maggiormente colpite da queste oscillazioni di prezzo. Infatti gli analisti stimano che ogni volta che il petrolio perde anche solamente 1 dollaro al barile, le imprese perdono (ovviamente nei loro utili operativi) dall’1,5% all’1,7%. Se ci soffermiamo su queste percentuali e sul prezzo del petrolio in questi giorni, aziende come Eni oppure Total avranno delle belle “sorprese” nei loro bilanci.

Chi invece al momento sta perdendo un po’ meno rispetto alle attese sono le oil service, infatti a loro va molto bene che il petrolio rimanga sotto i 70 dollari al barile perchè il loro ciclo di investimenti viene condizionato.

Gli Stati

Per quanto riguarda gli stati invece alcuni in questo momento ne stanno traendo ovviamente vantaggio mentre altri (specialmente i produttori) ci stanno rimettendo, ma andiamo a vedere nello specifico.

Secondo alcuni analisti un calo di 10 dollari al barile fa aumentare il PIL mondiale dello 0,25%. Facendo un rapido calcolo, dall’inizio di questa estate quando lo US OIL quotava 104$ al barile ad adesso che quota quasi 64$, il PIL mondiale dovrebbe essere aumentato dell’1% (questo sempre in linea teorica).

Gli stati che al momento stanno guadagnando comunque da questo ribasso dei prezzi sono quelli che importano il petrolio, per esempio la Cina che dovrebbe avere un surplus dello 0,7% nella propria economia. Mentre paesi come la Russia che sono produttori questo ribasso non giova assolutamente al proprio PIL e di conseguenza alla propria economia.

Conclusioni Finali

Come abbiamo potuto constatare se da una parte ci sono stati o aziende che guadagnano, dall’altra parte della medaglia abbiamo stati e imprese che perdono. Perciò come sempre nel mondo della finanza è difficile che tutto vada nel verso giusto e che tutti guadagnino la loro parte.

Scritto in: Forex Semplice

Lascia un Commento


*

Commento all'articolo
Copyright © 1999-2014 Gruppo HTML - P.IVA 05985341006
Home | Pubblica il tuo blog | Elenco blog affiliati | Disclaimer | rss RSS Feed