Te come lo utilizzi il ritracciamento di Fibonacci?

Eccoci con un nuovo articolo didattico, e questa volta andiamo a riprendere un argomento che avevo già ripreso sul mio blog, ovvero il ritracciamento di Fibonacci. Questa volta oltre a fare un riassunto, andremo a vedere come utilizzare questo strumento per andare ad aprire o chiudere posizioni.

Cos’è?

Prima di tutto, il ritracciamento di Fibonacci, viene usato nel momento in cui il nostro trend, ha interrotto la sua corsa momentanea e ritraccia per poi riprendere forza. Ed è proprio nel momento in cui ritraccia, che entra in “gioco” questo strumento molto utile.

Il ritracciamento di Fibonacci nel forex è suddiviso in livelli che partono da 0 per arrivare al 100%, ma a noi nella lettura grafica, i livelli che ci interessano di più sono: 38,2%, 50% e 61,8%.

Come utilizziamo il ritracciamento di Fibonacci in un trade?

Il ritracciamento di fibonacci, lo possiamo utilizzare come detto pocanzi anche per vedere se la posizione può essere chiusa oppure lasciata aperta per far correre i propri profitti o addirittura aprire una nuova posizione.

Questo strumento lo possiamo utilizzare su vari time frame (TF), a partire dal settimanale fino all’orario.

Partiamo con una coppia di valuta più famosa: l’EUR/USD, e possiamo andare a notare fin da subito, con un time frame giornaliero, come l’indicatore di fibonacci ci dia già alcune indicazioni.

ritracciamento_fibonacci

Come possiamo vedere dall’immagine, se noi facevamo un ingresso, alcune settimane dopo vediamo il prezzo calare drasticamente, ma prima di chiuderla potevamo osservare come il prezzo abbia rimbalzato sul supporto di fibonacci a 61,80%.

In questo caso possiamo agire in due modi ovvero:

  1. Andare a chiudere la posizione, aspettare che il prezzo calasse nuovamente e poi rientrare sul ritracciamento di fibonacci.
  2. Lasciare aperta la posizione e andare a chiudere la posizione sul secondo massimo.

Come vi abbiamo dimostrato oggi, il ritracciamento di fibonacci può essere un ottimo strumento per capire se chiudere o aprire posizioni. Non vi fate spaventare dal prezzo e cercate sempre di utilizzare tutti gli strumenti che avete a disposizione, per prevedere nel minino dettaglio quello che potrebbe succedere.

Scritto in: Tecniche di Forex

Lascia un Commento


*

Commento all'articolo
Copyright © 1999-2014 Gruppo HTML - P.IVA 05985341006
Home | Pubblica il tuo blog | Elenco blog affiliati | Disclaimer | rss RSS Feed