Il dollaro si indebolisce sulla eventuale decisione della FED

Il dollaro si è indebolito nei confronti dello yen, e questo indebolimento è dettato dal fatto che la Federal Reserve potrebbe o no aumentare i tassi di interesse (io sono una di quelle poche persone che non crede ad un rialzo tassi da parte della FED quest’anno).

Un indicatore (puoi approfondire la sezione degli indicatori con questo ebook) sul biglietto verde ha dimostrato come abbia raggiunto il punto più basso nelle ultime due settimane, prima della riunione da parte della Federal Reserve il 16-17 settembre sui tassi di interesse.

Comunque da un punto di vista macroeconomico, i prezzi al consumo Usa sono scesi nel mese di agosto rispetto al mese precedente (sarebbe la prima lettura negativa da gennaio). Lo yen si è rafforzato e per i 35 analisti interpellati da Bloomberg, la Banca del Giappone manterrà la sua posizione di politica monetaria invariata nel corso della riunione di Martedì.

Secondo Steven Barrow, capo del gruppo di strategia alla Standard Bank Group Ltd. a Londra:

Ovviamente non sappiamo cosa succederà e penso che forse lo rende un po ‘difficile per le persone di posizionarsi in modo troppo aggressivo. Non sono del tutto sicuro di come il dollaro potrebbe rispondere anche se mi hai detto ora che cosa succederà.

La volatilità dei mercati valutari esteri rimane vicino ai massimi da sette mesi a questa parte.

I Futures mostrano una probabilità del 28% su un possibile rialzo tassi da parte della FED il 17 settembre, dato che è diminuito rispetto al mese precedente (38%). Il calcolo si basa sul presupposto che il tasso sui fed funds aumenti in media dello 0,375% dopo il primo aumento .

La Fed probabilmente mantenere i tassi di interesse invariati ​​Giovedi ma abbiamo un segnale di “decollo vicino”.

Secondo Richard Franulovich, capo stratega di valuta per l’emisfero nord a Westpac Banking Corp:

I mercati si muoveranno in maniera inconcludente nei prossimi giorni fino a Giovedi e non ci sarà assolutamente nulla di determinante sui mercati valutari fino alla riunione della Fed

Lo yen è stata l’unica moneta a salire del 7% negli ultimi tre mesi (messa in confronto con i suoi “colleghi”),  mentre i mercati azionari sono scesi a causa della persistente preoccupazione circa il rallentamento della crescita globale. Per fare un confronto con lo yen, l’euro nello stesso periodo è avanzato del 4,1% mentre il dollaro è salito del 3,7%.

Scritto in: Previsioni Forex

One Response to "Il dollaro si indebolisce sulla eventuale decisione della FED"

  1. This is really interesting, You’re an overly professional blogger.
    I’ve joined your rss feed and look ahead to in quest of more
    of your wonderful post. Also, I have shared your web site in my social
    networks

Lascia un Commento


*

Commento all'articolo
Copyright © 1999-2014 Gruppo HTML - P.IVA 05985341006
Home | Pubblica il tuo blog | Elenco blog affiliati | Disclaimer | rss RSS Feed