Tutti mi chiedono se investire in società petrolifere…. (parte 4)

Come evidenziato nei precedenti 3 post, non sto consigliando più società del settore petrolifero per il momento, ho consigliato di entrare in questo settore a qualche cliente a fine gennaio  ora stiamo solo mantenendo senza aumentare. Comunque prima o poi in cui converrà investire di  nuovo in questo settore, non credo che sarà molto presto, e per essere pronti ho spiegato i prodotti sul mercato partendo dagli ETF, poi ho parlato dei titoli, e oggi concludiamo parlando di  fondi comuni e SICAV.

Premetto che io utilizzo tutti gli strumenti offerti dal mercato nella consulenza: titoli, ETF, ETC, Fondi. Per investire in mercati molto efficienti come  titoli di stato o azionario europa tendo a preferire l’acquisto diretto di titoli, per altri investimenti preferisco gli ETF, ed in altri casi ancora preferisco i fondi a gestione attiva. Dipende sia dal mercato che dal cliente che sto consigliando.

Per quanto riguarda l’investimento in imprese petrolifere, confesso che ho trovato solo fondi e SICAV che investono nell’indice mondiale dell’Energia, non sono riuscita a trovare fondi / SICAV specializzati con benchmark Stoxx600 Oil & Gas come per gli ETF. Pertanto ho potuto confrontare solo ETF che replicano indici globali settore energia con i pochi fondi comuni che ho trovato.

Uno dei fondi settoriali che ho trovato è Threadneedle Global Energy Equities: qui riporto la composizione che risale al 30 settembre 2014 (non ho trovato dati più recenti su Bloomberg) :

thread glob energy

ho confrontato l’andamento negli ultimi due anni con un ETF che replica l’indice globale, e cioè Lyxor Global Energy ETF (che ho illustrato nella seconda parte di questo post). Negli ultimi due anni l’andamento è stato quasi identico, in alcuni periodi è andato meglio il fondo, in altri periodi è andato meglio la gestione passiva dell’ETF. Non posso dire che  l’ETF sia assolutamente migliore o peggiore, forse in futuro il fondo potrebbe andare meglio del ETF. Però i fondi hanno il “difetto” , secondo me, che richiedono alcuni giorni per la sottoscrizione e alcuni giorni per il rimborso. Forse in futuro ci saranno miglioramenti, però per il momento è così.

Confronto tra l’andamento a 2 anni fondo e l’ETF:

ame

Un altro fondo azionario settoriale energia che ho trovato si chiama MFS Meridian Funds Global Energy. Anche questo investe nell’indice mondiale delle società petrolifere, qui ci sono i titoli principali nel fondo in data 30 novembre 2014, dati Bloomberg. La composzione è leggermente diversa dall’altro fondo, però anche la data è diversa. la composizione attuale non viene fornita da queste società :

MFS glob energy

Poi ho confrontato sempre con l’ETF Lyxor Global Energy sempre a due anni, anche qui, due anni fa il fondo ha guadagnato di più per un periodo, ora il gestore sembra aver deciso di essere più passivo, può darsi che in futuro il fondo vada meglio dell’ETF oppure no, impossibile dirlo.

r

Per concludere se si vuole investire in modo passivo in un indice europeo di società petrolifere, ci sono molti ETF sul mercato, mentre non ho trovato nulla tra i fondi comuni. Se invece si vuole investire nell’indice globale Energia, si può tranquillamente scegliere tra ETF che replicano l’indice globale e fondi comuni, sapendo che in alcune fasi di mercato sembra vincere la gestione attiva ed in altri  momenti la gestione passiva.

Io personalmente procedo per esclusione, come ho spiegato nella seconda parte del post: non consiglio mai nè fondi nè ETF che non comunicano la composizione del patrimonio,  non consiglio nè azioni nè ETF poco scambiati che possono risultati difficili da vendere, e non consiglio mai fondi che prevedono commissioni di ingresso o di uscita.

 

 

Ida Pagnottella, consulente finanziario indipendente a Milano, Pescara e Rimini 

www.idapagnottella.it

info@idapagnottella.it

CONSULENZA GENERICA IN MATERIA INVESTIMENTI – DISCLAIMER / AVVERTENZE: I commenti presentati da  IDA ISABELLA PAGNOTTELLA  , consulente finanziario indipendente, nel presente documento sono da considerare come consulenza generica e non come consulenza personalizzata, si invita sempre a rivolgersi al proprio financial advisor o consulente finanziario per valutare se gli strumenti citati sono adeguati ai propri obiettivi di investimento e propensione al rischio, prima di investire in qualsiasi strumento menzionato nei file audio. La Dott.ssa IDA ISABELLA PAGNOTTELLA , consulente finanziario indipendente, non garantisce alcuno specifico risultato conseguente ai commenti contenuti nei blog e non assume alcuna responsabilità in ordine all’esito delle operazioni eventualmente effettuati  in base al presente commento

 

Scritto in: Non fate passa parola
Copyright © 1999-2014 Gruppo HTML - P.IVA 05985341006
Home | Pubblica il tuo blog | Elenco blog affiliati | Disclaimer | rss RSS Feed