Situazione Tecnica MIB

Mattinata poco mossa per adesso dopo il piccolo rimbalzo di ieri. La settimana si è sviluppata in armonia con quanto previsto nell’analisi del week-end scorso. I segnali ribassi erano marcati e la direzione è stata quella. Stamani il Mib è in stand-by in zona 14600, che come vediamo dal grafico daily sopra, è la fascia della Mob di supporto. L’analisi ha due vie di sviluppo, quella di breve, favorevole alla visione moderatamente positiva e quella di medio periodo purtroppo decisamente ribassista.

L’analisi di Metastock oltre alla posizione ribassista sul settimanale, ormai presente da tempo, ha completato il set-up ribassista anche sul daily e sotto il minimo di mercoledì a 14400 il segnale short è netto. Su Advanced Get stessa situazione sul settimanale, mentre sul daily non c’è ancora il segnale ribassista della barra rossa, ma la debolezza è evidente ed il cedimento della Mob a 14400 sarebbe la conferma di ulteriore ribasso con primo target a 13.000.

Sotto vediamo la situazione sul grafico settimanale:

Si nota la classica figura a cuneo o triangolo che solitamente fa proseguire il trend nella direzione in corso, cioè al ribasso. Morale della favola sotto i 14400 (al momento minimo della barra settimanale) il segnale short è molto forte!

Tornando a quanto detto in apertura, la tenuta del minimo attuale sulla Mob potrebbe anche innescare un piccolo rimbalzo, che può consentire operazioni rialziste di breve respiro sopra i 15000 con target veloci in zona 15600/15800. Il mercato sta infatti facendo una lunga serie di uncini, 1-2-3 rialzisti e ribassisti in serie, che come ho già evidenziato in altri post, consentono entrate a basso rischio nelle zone di supporto e resistenza, come è successo anche nell’ultimo swing sui massimi a 16000, che ha fatto molto bene la sua funzione di resistenza, cosa che potrebbe avvenire anche con i minimi attuali. Però è fondamentale ricordare che il tono è ribassista ed in ogni caso la rottura di 14400 dovrà vedere la chiusura di ogni posizione rialzista.

La situazione tecnica trova cngerma anche dai mercati solitamenti correlati all’azionario, l’Euro è debolissimo sul supporto a 1,30, il Bund ha ritrovato forza rialzista, mentre il Rame è sceso decisamente sui minimi di periodo, tutti segnali negativi per le borse.

http://smalltrading.net/

Scritto in: Analisi Tecnica Tags: 

Lascia un Commento


*

Commento all'articolo
Copyright © 1999-2014 Gruppo HTML - P.IVA 05985341006
Home | Pubblica il tuo blog | Elenco blog affiliati | Disclaimer | rss RSS Feed