Centrate (purtroppo) le analisi.

Come recita il titolo, sfortunatamente per il mercato le analisi viste in questo inizio di 2012 sono state centrate. L’euforia post botti di Capodanno del Mib, accompagnata da pochi volumi e senza il supporto dei mercati correlati (come spiegato nei post precedenti), non ha avuto vita lunga. Il risultato è stato un crollo di quasi 1000 punti in due sedute.

Ancora più centrata l’analisi di ieri mattina sull’Euro (un vero segnale operativo visti i tempi di esecuzione), al momento del post di ieri il cross quotava 1,302 ed oggi lo troviamo a ridosso di 1,280. Spero che abbiate potuto utilizzare questa analisi nel migliore dei modi.

I mercati si muovono a diverse velocità, meno marcata la discesa degli altri mercati europei rispetto al Mib, e ancora meno in Usa, dove il Nasdaq regge bene ed i titoli segnalati si muovono ancora sui massimi.

Non per fare il pessimista, ma stavolta i movimenti dei mercati correlati (Bund che torna vicino a 139, Rame in ribasso e appunto l’Euro crollato di due figure in 24 ora), sembrano dare “ragione” al nostro indice, ma speriamo di sbagliarci, in ogni caso la struttura sulle Put Mib illustrata la scorsa settimana, si sta muovendo a grandi passi verso la zona positiva.

Situazione generale ancora molto instabile, ma passata l’imminente Epifania, con i volumi di nuovo nella norma, il trend dovrebbe farsi più definito. L’asta dei titoli di stato ungheresi di oggi è stata un mezzo fallimento e certo non aiuta a tranquillizzare gli animi. Super Monti vola a Bruxelles in un viaggio si spera dagli esiti per noi positivi.

http://smalltrading.net/

Scritto in: Analisi Tecnica Tags: ,

Lascia un Commento


*

Commento all'articolo
Copyright © 1999-2014 Gruppo HTML - P.IVA 05985341006
Home | Pubblica il tuo blog | Elenco blog affiliati | Disclaimer | rss RSS Feed