Tares: che cos’è e come si calcola la nuova tassa sui rifiuti

Tares tassa rifiutiParte a Gennaio la Tares, la nuova tassa sui rifiuti e servizi che sostituisce la vecchia Tarsu. Si preannuncia più cara dell’Imu la Tares, la nuova tassa sui rifiuti che farà il suo ingresso nelle tasche degli italiani a partire dal nuovo anno anche se per pagare la prima rata si dovrà attendere Aprile.

La nuova tassa, che tecnicamente comprenderà quella sui rifiuti e sui servizi e sostituirà due vecchie imposte – la Tarsu, più diffusa, che riguardava lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, e la Tia, utilizzata solo in alcuni territori, che era relativa all’igiene ambientale – è nata sotto il Governo Berlusconi ma ha trovato attuazione per opera del Governo Monti e del suo decreto “Salva Italia”.

Come funziona e come si calcolerà? La Tares dovrà seguire due principi: coprirà al 100% le spese relative allo smaltimento dei rifiuti domestici, laddove la vecchia tassa garantiva copertura solo per il 79% mentre il resto era sostenuto dai Comuni; sovvenzionerà, inoltre, anche altri servizi comunali indispensabili come il mantenimento della polizia locale, la manutenzione stradale e del verde, l’illuminazione pubblica, etc. Per coprire queste necessità finanziarie, è previsto un incremento di 30 centesimi, che possono arrivare fino a 40, per metro quadrato rispetto alle imposte precedenti. Questo vuol dire che per le prime tre rate si pagherà lo stesso importo della Tarsu maggiorato di 30 centesimi per mq; con la rata di Dicembre i comuni sceglieranno autonomamente di aumentare o meno di altri dieci centesimi l’importo totale. Il meccanismo di calcolo ricorda molto da vicino quello utilizzato per il pagamento dell’Imu.

Saranno tenuti al pagamento della Tares tutti coloro i quali, a qualsiasi titolo (quindi proprietari, inquilini, usufruttuari, etc) utilizzano un bene immobile. Nel 2013 la Tares sarà suddivisa in quattro rate (originariamente, prima dello slittamento, dovevano essere pagate a Gennaio, Aprile, Giugno e Dicembre) mentre a partire dal 2014 sarà possibile anche pagare in una sola soluzione a Giugno. Ad essere gravati dalla Tares anche uffici, negozi e capannoni industriali.

Continua a leggere l’articolo sulla Tares

Scritto in: Economia, Neomedia Consulting Tags: , , , , , , ,

Lascia un Commento


*

Commento all'articolo
Copyright © 1999-2011 Wall Street Italia, Inc. New York. All Rights Reserved. WallStreetItalia ® is a Registered Trademark of Wall Street Italia, Inc.
Home | Pubblica il tuo blog | Elenco blog affiliati | Disclaimer | rss RSS Feed